CONCEPT
Filmteca in dvd raccoglie i più grandi successi del cinema in versione DVD. I generi più popolari, i migliori registi, i titoli più noti trovano posto nella collana.

Prezzo di copertina

 

€ 9,99

Filmteca in DVD
L'ANGELO AZZURRO
"L'amore è un cane che viene dall'inferno", diceva il poeta Charles Bukowski. La passione che rapisce il professor Rath (soprannominato dai suoi allievi Unrat, "sporcizia") lo preleverà in purgatorio per portarlo in paradiso e infine trascinarlo all'inferno nel giro di pochi anni. E non stupitevi più di tanto, perch&eacuto; qualsiasi uomo avrebbe potuto cascarci se l'oggetto del desiderio è una giovane attraente e sensuale come Marlene Dietrich. Al suo primo film di rilievo, la Dietrich diventa, nella visione del regista Josef von Sternberg, l'archetipo della femminilità (o, almeno, di un certo tipo di femminilità): una donna oggetto di desiderio che, consapevole di esserlo, ne approfitta. Fredda e indifferente di fronte alla sofferenza altrui tanto da portare un uomo alla pazzia. Questa è Lola Lola, cantante e ballerina di una compagnia di giro che alimenta le fantasie erotiche dei ragazzini e degli uomini delle città incui si esibisce. Dall'altra parte il "professorsporcizia", uomo medio e mediocre, insegnantediligente e perbenista che si ritrovarisucchiato dal vortice dei sensi. Egliabbandona tutto per seguire una donnache ha appena conosciuto e che vuolecome sua sposa, ma tutto gli si rivoltacontro: lascia la sua cattedra per ritrovarsia vendere le cartoline di sua moglie fotografatain abiti succinti in locali di infimoordine.
CURIOSITA'
Sembra che sul set de L'Angelo Azzurro il regista Josef von Sternberg non nascondesse la sua predilezione per l'astro nascente Dietrich. Questo atteggiamento provocò una cocente gelosia da parte del protagonista maschile Emil Jannings. Si racconta che durante la scena del tentato soffocamento di Lola Lola, Jannings non fingesse affatto e che la troupe dovette intervenire perch&eacuto; non accadesse il peggio.

Per completare l'acquisto del numero arretrato, selezioni il tasto "SHOP".
Se non dovesse trovare disponibilità del numero scelto, invii una e-mail all'indirizzo arretrati@edmaster.it

N° 25 Novembre-Dicembre 2009